Situazione Corona: il comitato regionale IHK chiede prospettive di apertura affidabili

Situazione Corona: il comitato regionale IHK chiede prospettive di apertura affidabili
tutti

Nonostante gli oneri minacciosi per l'esistenza della pandemia della corona nei singoli settori, l'economia nel distretto di Borken continua a essere complessivamente robusta. Questa è la conclusione tratta dalla presidente del comitato regionale IHK per il distretto di Borken, Anja Meuter, dopo la riunione virtuale del comitato.

Secondo un recente sondaggio dell'IHK North Westfalia, oltre il 43% delle aziende nei distretti di Borken e Coesfeld giudica buona la propria situazione aziendale, il valore più alto dell'intero distretto IHK (media 35%). Quattro società su cinque hanno anche affermato di aspettarsi che le vendite rimangano le stesse o addirittura aumentino nel 2021. "Molte aziende che non sono direttamente interessate dal blocco sono ora in grado di affrontare la pandemia meglio di un anno fa", ha affermato la presidente del comitato Anja Meuter, amministratore delegato di Team Meuter GmbH (Gescher). Secondo Meuter, concetti sofisticati di protezione e igiene così come ampie normative per l'home office sono diventati parte del normale e ben funzionante lavoro quotidiano della maggior parte delle aziende.

I settori economici come l'industria dell'ospitalità e il turismo, i servizi alla persona e parti del commercio al dettaglio stazionario, che sono in una crisi economica persistentemente acuta a causa del blocco inasprito nel dicembre 2020, sono di grande preoccupazione per l'IHK. I loro rappresentanti si sono espressi con veemenza durante la riunione a favore di piani di apertura vincolanti per gli stabilimenti chiusi. Erano necessarie soluzioni attuabili che combinassero un piano di apertura vincolante con le necessarie misure di protezione. "Le industrie interessate necessitano urgentemente di prospettiva e pianificazione della sicurezza", spiega Anja Meuter. Molti rivenditori tessili dovrebbero prendere una decisione il prima possibile su quali collezioni acquistare. I rivenditori dovrebbero sapere esattamente quanto è grande il rischio, se la nuova collezione, come quella invernale, rimarrà in magazzino. Potrebbe facilmente costare diverse centinaia di migliaia di euro. Anche i veicoli e altri prodotti perdono valore ogni giorno che non possono essere venduti.

"Una prospettiva di pianificazione concreta per le industrie interessate dalle chiusure è di fondamentale importanza", ha affermato Meuter. L'attuale pianificazione di settimana in settimana non fa che aumentare il sostentamento, soprattutto dei molti lavoratori autonomi e delle piccole e medie imprese. L'imprenditore Meuter sottolinea anche: "Non c'è dubbio che il rischio di un rinnovato aumento delle infezioni continui e sarà con noi per un po '". Un altro avanti e indietro tra spegnimento e allentamento dovrebbe essere evitato.

È chiaro che la durata della pandemia sta tirando la forza economica delle aziende colpite e che il ritorno ai livelli pre-crisi richiederà probabilmente più tempo di quanto sperato per molti. “Molte aziende dei settori particolarmente colpiti hanno esaurito le loro riserve finanziarie e alcune hanno dovuto indebitarsi. Questo è il denaro che manca nell'orientamento verso settori di attività orientati al futuro ", afferma Meuter. È necessario evitare che l'economia commerciale sia divisa in una parte robusta e una parte minacciata per l'esistenza nei settori dei consumatori interessati dal blocco.

Lo sviluppo dei programmi di aiuto è attualmente positivo. È stato finalmente possibile richiedere l'aiuto transitorio III, è stata introdotta un'opzione di cancellazione, tra le altre cose, per i prodotti stagionali ed è stato aumentato l'aiuto alla ripresa dei lavoratori autonomi. "Ci è voluto un po 'prima che gli aiuti arrivassero, ma ora sempre più aziende ci segnalano che i fondi per gli aiuti stanno arrivando e le stanno aiutando a continuare le operazioni commerciali", dice Meuter.

Parola chiave Comitato regionale IHK per il distretto di Borken:
Con quasi 60 imprenditori volontari di vari settori, il comitato regionale IHK costituisce la voce dell'economia nel distretto di Borken. Il panel si occupa di questioni e progetti locali e regionali che hanno un impatto sull'economia. Inoltre, il comitato regionale fornisce consulenza all'assemblea generale, al comitato esecutivo e alla direzione dell'IHK North Westfalia.

Linea foto / immagine: Anja Meuter, presidente del comitato regionale IHK per il distretto di Borken

Informazioni su Made in Bocholt

Made in Bocholt è un portale di notizie. Gli articoli qui pubblicati sono costituiti da comunicati stampa provenienti da varie fonti e da contributi di autori, solitamente indicati per attribuzione.