"Telenotarzt" d'ora in poi alla stazione dei vigili del fuoco e soccorso di Borken

"Telenotarzt" d'ora in poi alla stazione dei vigili del fuoco e soccorso di Borken
Regale

L'espansione del sistema medico di emergenza (sistema TNA) nel distretto di Borken sta procedendo: la stazione di soccorso di Borken è ora la seconda nel distretto di Borken ad utilizzare questo sistema. "Sono lieto che l'ulteriore sviluppo del nostro servizio di soccorso stia procedendo così bene e che ora, con Borken, la prossima sede nel distretto utilizzi il sistema medico di tele-emergenza", ha affermato l'amministratore distrettuale Dr. Kai Zwicker alla presentazione a Borken. Ciò significa che il distretto di Borken continua a svolgere un ruolo pionieristico in materia di medico di tele-emergenza nel Nord Reno-Westfalia. È importante che il TNA funzioni in aggiunta al "vero" medico di emergenza. Con il numero in costante aumento di servizi medici di emergenza e una prevedibile carenza di medici di emergenza in futuro, soprattutto nelle aree rurali, il TNA rappresenta un'opzione di aiuto e di aggiunta altamente efficace nelle cure mediche di emergenza. Il distretto di Borken sta passando a soluzioni digitali in il servizio di soccorso presso la sede della TNA azienda specializzata “umlaut telehealthcare” ad Aquisgrana.

Un medico di emergenza è disponibile 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana. In caso di emergenza, questo è collegato in linea tramite suono e immagine all'ambulanza e quindi ai paramedici. “In questo modo, il medico del tele-emergenza può pensare all'operazione davanti al suo computer. È anche importante che, se necessario, i dintorni possano anche essere mostrati nella foto ”, ha spiegato Hanjo Groetschel, direttore medico del servizio di soccorso nel distretto di Borken. Poiché viene utilizzata la più moderna tecnologia di telecomunicazione, più casi possono essere accompagnati da una TNA contemporaneamente. La società "umlaut telehealthcare" si è occupata in questo modo di oltre 2014 missioni di soccorso dal 25.000.

La trasmissione live della comunicazione audio, parametri vitali in tempo reale, foto e video dalla scena consentono al TNA di avere immediatamente un'immagine esatta del paziente. A tale scopo vengono utilizzate tutte le reti cellulari disponibili raggruppate e distribuite. "In questo modo, il medico di emergenza può supportare i servizi di emergenza con consulenza medica, individuazione congiunta di una diagnosi e delegando misure terapeutiche", ha chiarito Hanjo Groetschel. In questo modo, in determinate situazioni, puoi fare a meno di un medico di emergenza in loco o colmare il periodo fino al suo arrivo in loco.

I costi di investimento per questo progetto sono stati di circa 20.000 euro. Inoltre, ci sono i costi di formazione per i paramedici di emergenza responsabili e i costi di gestione per il contratto con la società “umlaut telehealthcare”. Vale quanto segue: il servizio medico di emergenza nel distretto di Borken è uno dei pochi distretti del Nord Reno-Westfalia ancorato al piano dei requisiti del servizio di emergenza ed è quindi completamente rifinanziato dalle compagnie di assicurazione sanitaria.
"Sono particolarmente lieto che siamo la seconda sede nel distretto di Borken che ora utilizza il servizio medico di tele-emergenza", ha detto il sindaco di Borken, Mechtild Schulze Hessing, estremamente soddisfatto. La digitalizzazione consente ora a un medico di emergenza di essere chiamato anche digitalmente per le operazioni di soccorso. Quindi è un miglioramento significativo delle cure mediche di emergenza per la popolazione.
Una delle ambulanze dell'ambulanza Borken è già dotata della tecnologia appropriata. I dipendenti sono stati formati dalla società "umlaut telehealthcare". “I briefing sono andati molto bene. I colleghi non vedono l'ora di utilizzare il sistema ", ha spiegato Stefan Döking, capo della stazione dei vigili del fuoco e di soccorso di Borken. Lo vede come un buon complemento al "vero" medico di emergenza.

Didascalia: Alla presentazione del nuovo servizio medico di emergenza presso la stazione dei vigili del fuoco e soccorso di Borken: v. A sinistra: Carsten Thien (capo del servizio di soccorso nel dipartimento sicurezza e ordine del distretto di Borken), Hanjo Groetschel (direttore medico del servizio di soccorso distrettuale di Borken), Mechtild Schulze Hessing (sindaco della città di Borken), Olaf Fischedick (paramedico) , Melanie Hebing (paramedico), amministratore distrettuale Dr. Kai Zwicker e Stefan Döking (capo della stazione dei vigili del fuoco e soccorso di Borken).

Informazioni su Made in Bocholt

Made in Bocholt è un portale di notizie. Gli articoli qui pubblicati sono costituiti da comunicati stampa provenienti da varie fonti e da contributi di autori, solitamente indicati per attribuzione.